In evidenza

Il coraggio di una donna che la 'ndrangheta aveva ridotto in schiavitù

Il coraggio di una donna che la ‘ndrangheta aveva ridotto in schiavitù

Norma
L'approfondimento di Michela Mancini/// - E' accaduto a Rosarno, di nuovo. Una donna che decide di parlare, di nuovo. La fuga dalla Calabria in località protetta insieme alle sue tre bambine, di nuovo… Leggi
 
Gioco d'azzardo e Parlamento: due leggi nel mirino

Gioco d’azzardo e Parlamento: due leggi nel mirino

Norma
 Delega fiscale e riordino non sono in contrasto// -- Una solida alleanza tra società civile e politica. Lobby? Si ma quella buona e non buonista. E’ questo l’impegno preciso e la determinata direzion… Leggi
 
L'Italia in cima alla classifica europea per il consumo di cannabis

L’Italia in cima alla classifica europea per il consumo di cannabis

Norma
75.603,786 kg di cannabis sequestrata dalle nostre forze di polizia ( e dalle dogane) su tutto il territorio nazionale, in un solo mese (giugno c.a.), di cui 70 tonnellate di hashish (intercettate a T… Leggi
 

Editoriale

NEWS

Rassegna Stampa 1 luglio 2014

di redazione . in Senza categoria

Iovine e il sistema dietro i 14 anni di latitanza – Antonio Iovine continua a parlare, stavolta rivelando il sistema attraverso il quale riusciva a vivere da latitante e a sottrarsi allo Stato. Il superboss camorrista spiega la sua fuga e ricostruisce la gerarchia del suo clan: secondo quanto emerso dal provvedimento firmato ieri dal [...]

viaggiolea

In viaggio per Lea Garofalo: il racconto di una esperienza di memoria e impegno

di redazione . in Lombardia

La testimonianza di un viaggio che ha attraversato l’Italia, dal 18 maggio al 21 luglio, unendo simbolicamente Monza e Petilia Policastro (Kr) nel ricordo di Lea Garofalo, testimone di giustizia uccisa il 24 novembre 2009. Il referente del coordinamento di Libera di Monza Brianza Valerio d’Ippolito e l’amico Valentino Marchiori da  San Fruttuoso di Monza, hanno affrontato sessanta tappe per [...]

libera

Roma: parole e luoghi di memoria, cultura e legalità

Fonte: Libera . in Lazio

Lo splendido scenario del Museo Etrusco di Villa Giulia a Roma  ha fatto da cornice, lunedì 28 luglio, ad una serata di memoria e impegno per non dimenticare, in occasione dell’anniversario degli attentati di San Giovanni in Laterano e San Giorgio al Velabro. La serata dal titolo “L’etica libera la bellezza” promossa da Libera in [...]

Libera

A Bologna la XX Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie

di redazione . in Senza categoria

Sarà a Bologna, il 21 marzo del prossimo anno, l’edizione 2015 della Giornata della memoria e dell’impegno promossa da Libera. L’annuncio dell’edizione che coinciderà con i venti anni dell’associazione è stato dato da Don Luigi Ciotti insieme al sindaco, Virginio Merola, alla vicepresidente della Regione, Simonetta Saliera, e alla presidente della provincia, Beatrice Draghetti. “Vogliamo far [...]

open-da3y-300x260

Summer School in Organized Crime: le ecomafie il tema della quarta edizione

di Marika Demaria* . in Lombardia

“La quarta edizione della Summer School in Organized Crime della Facoltà di Scienze Politiche, Economiche e Sociali dell’Università degli Studi di Milano, un appuntamento ormai fisso per la comunità scientifica e civile, vuole offrire quest’anno un’importante occasione per formarsi e confrontarsi su temi sempre più rilevanti che si situano nell’ampia zona di confine tra criminalità, [...]

perugia_1_

“Zero scuse tour” in Umbria: consegnati i “braccialetti bianchi” ai sindaci che hanno aderito a “Riparte il futuro”

di redazione . in Umbria

In Umbria contro corruzione e illegalità. In viaggio per rinnovare il patto siglato durante le amministrative che hanno portato alle elezioni dei sindaci del territorio. Sabato scorso #zeroscusetour ha toccato il cuore verde dell’Italia per consegnare i “braccialetti bianchi” simbolo della campagna “Riparte il futuro” per la trasparenza e contro la corruzione. I numeri della campagna. [...]

beppe montana

A 29 anni dall’uccisione di Beppe Montana, commissario della squadra mobile di Palermo

di redazione . in Sicilia

“Dobbiamo spiegare ai giovani chi sono e come vivono i mafiosi, dobbiamo convincerli perché da soli non ce la possiamo fare”.  Con queste parole Beppe Montana, commissario della squadra mobile di Palermo, ucciso il 28 luglio 1985 da Cosa nostra chiedeva alla società civile e alle istituzioni di fare la propria parte per contrastare le mafie. [...]

Premio Morrione

Premio Morrione Finanzia la realizzazione di progetti di video inchieste su temi di cronaca nazionale e internazionale. Si rivolge a giovani giornalisti, free lance, studenti e volontari dell’informazione.

leggi

Narcomafie

La rivista, realizzata in collaborazione con l’associazione Libera, è stata fondata nel febbraio del 1993, all’indomani delle stragi di Capaci e di via D’Amelio

Vai

Newsletter

Ricevi il pdf!

Demo

I link