In Evidenza

Editoriale

    • Al di là della sentenza “Mondo di mezzo”: la mafia a Roma c’è!

      Paolo Borrometi

      mafia-capitale Locali e attività commerciali sequestrati, droga a fiumi, estorsioni, investimenti di ogni consorteria criminale e mafiosa. Non stiamo parlando di Palermo, Reggio Calabria o Napoli. No, stiamo parlando di Roma. La sentenza su “Mondo di mezzo” (perché il nomignolo “mafia capitale” è un’acuta invenzione giornalistica...

      Leggi

    • Parlate di mafia!

      Tonio Dell'Olio

      il-silenzio-e-mafia “Parlate della mafia – raccomandava Paolo Borsellino. Parlatene alla radio, in televisione, sui giornali. Però parlatene”. Che significa: diventate voi stessi il rovescio dell’omertà. Usate il potere della parola per scrostare la diffidenza, il sospetto, la paura dal corpo sociale. Parlarne vuol dire creare dibattito,...

      Leggi

NEWS

mafia-capitale02-660x350

Mafia Capitale, la zona grigia c’è. E i boss non sono solo quelli del Sud

Gian Carlo Caselli* . in Mafie

Mafia Capitale dimezzata. Perché il tribunale di Roma ha inflitto a Carminati, Buzzi, e soci la metà delle pene chieste dall’accusa. E poi perché quelle due parole (che esprimevano l’essenza stessa del processo) dopo la decisione del Tribunale si sono ridotte ad una soltanto. “Capitale” rimane perché Roma è il teatro delle attività criminali contestate. […]

migranti-in-fuga

“Le misure di polizia non arrestano le masse migratorie”

Piero Innocenti . in Senza categoria

Sulle migrazioni e sui trafficanti di esseri umani ci sono problemi anche in America latina, in particolare in Colombia, come emerge da un rapporto degli ultimissimi giorni elaborato da Interpol e dalla Dijn (Direzione di Investigazione Criminale) della Polizia Nazionale colombiana. Fenomeno sicuramente non paragonabile a quello che sta vivendo in questi anni il nostro […]

giardinodiscida

Minacce a “I Siciliani giovani”

Redazione . in Mafie, Sicilia

Libera Informazione esprime piena solidarietà a tutta la redazione de I Siciliani giovani. Una busta contenente una copia de I Siciliani giovani e minacce di morte è stata recapitata nel pomeriggio del 19 luglio alla sede del giornale a Catania. La busta è stata rinvenuta sotto la porta del Gapa, il centro d’iniziativa sociale che […]

droga-immigrati

Immigrati irregolari e spaccio di stupefacenti

Piero Innocenti . in Droga

Difficile dire quanti sono gli immigrati irregolari che, soccorsi in mare e accolti nel nostro paese, nella lunga e insopportabile attesa che si definiscano le posizioni di rifugiati o di semplici migranti economici, finiscono a fare gli spacciatori di droghe nelle piazze italiane. Qualche volta, va detto, obbligati a questa attività criminale anche dallo stato […]

borsellino-foto-2

Borsellino, l’agenda rossa torna a casa

Paola Piacentini . in Sicilia

Si chiama “acchianata” la salita delle Agende Rosse al castello di Utveggio, un rito che dal 2009 si svolge a Palermo in prossimità del 19 luglio, la data dell’attentato del 1992 in cui morirono Paolo Borsellino e 5 agenti della sua scorta. Sotto il sole seguiamo l’inarrestabile Salvatore Borsellino che ci porta in cima al […]

© Publifoto/LaPresse

Le società di Riina nel Salento

Antonio Nicola Pezzuto . in Mafie

Con Decreto della Prima Sezione Penale del Tribunale di Palermo, eseguito dai Carabinieri del Raggruppamento Operativo Speciale (ROS), sono stati sequestrati beni per un valore di circa 1,5 milioni di euro a Salvatore Riina. L’uomo “noto capo dell’associazione mafiosa denominata Cosa Nostra”, come scrivono ed evidenziano nel provvedimento i giudici, è detenuto in carcere dove […]

mafia_capitale

La cosa romana che non è mafia ma le assomiglia

Enrico Bellavia . in Criminalità

Le porte di un palazzo di giustizia sono troppo anguste perché vi passi la storia, ma una porzione accettabile di verità giudiziaria, questa sì. La sentenza Mafia Capitale, stabilisce che Roma ha avuto una sua consorteria d’affari, anzi due, ma che non può chiamarsi mafia perché le categorie del codice non sono sufficienti a identificarla […]

Premio Morrione

Premio Morrione Finanzia la realizzazione di progetti di video inchieste su temi di cronaca nazionale e internazionale. Si rivolge a giovani giornalisti, free lance, studenti e volontari dell’informazione.

leggi

Narcomafie

La rivista, realizzata in collaborazione con l’associazione Libera, è stata fondata nel febbraio del 1993, all’indomani delle stragi di Capaci e di via D’Amelio

Vai

Articolo 21

Articolo 21: giornalisti, giuristi, economisti che si propongono di promuovere il principio della libertà di manifestazione del pensiero (oggetto dell’Articolo 21 della Costituzione italiana da cui il nome).

Vai

I link