NEWS

Borsellino, la voglia di mettere una pietra tombale sui segreti di Stato

Rino Giacalone . in Mafie, Memoria, Politica, Sicilia

Le stragi del 1992 sono “Cosa nostra”, tutto il resto appartiene a quella parte delle istituzioni politiche che dopo quella sentenza di Cassazione, che confermò in quell’anno le condanne del maxi processo di Palermo, tentarono, attraverso una parte dei servizi segreti, di cavalcare la reazione di Cosa nostra per mantenere, o meglio acquisire, centralità dinanzi […]

Strage di via D’Amelio, di verità si muore ancora: io tengo a mente due lezioni di Rita Borsellino

Davide Mattiello . in Costituzione, Giustizia, Istituzioni, Mafie, Memoria, Politica, Sicilia

Oggi come 32 anni fa si viene uccisi per lo stesso motivo: la ricerca della verità. Perché la verità è sempre la cosa più odiosa per chiunque detenga il potere e lo voglia conservare a qualunque costo. Paolo Borsellino venne fatto saltare in aria il 19 luglio 1992 insieme ad Emanuela Loi, Agostino Catalano, Vincenzo […]

L’aeroporto di B. Le facce di bronzo e quel “metodo” per far precipitare l’Italia

Nando dalla Chiesa . in Corruzione, Costituzione, Cultura, Giustizia, Istituzioni, Mafie, Memoria, Politica

Ci fu un tempo l’età del bronzo. Poi è scorsa un po’ di storia. Ed è arrivata l’età delle facce di bronzo. Implacabile. Scruti il pianeta da est a ovest, da sud a nord, e ti chiedi sgomento se per arrivare ai massimi livelli degli stati e della politica sia obbligatorio avere quel tipo di […]

Storia d’Italia, storia di Gian Carlo Caselli

Rossella Guadagnini . in Corruzione, Costituzione, Criminalità, Giustizia, Istituzioni, Mafie, Memoria

Attraverso il racconto del giudice Gian Carlo Caselli in “Giorni memorabili che hanno cambiato l’Italia (e la mia vita)”, edito da Laterza, ripercorriamo vicende giudiziarie cruciali dal 1974 ad oggi, che hanno fatto la storia dell’Italia intera. La biografia di un uomo di legge e gli eventi a cui ha assistito, i fatti e i […]

”Noi sappiamo chi siete”. Palermo, 19 Luglio: XXXII Anniversario strage Via d’Amelio

19luglio1992.com . in Brevi, Cultura, Giovani, Mafie, Memoria, Sicilia

Il 19 luglio di quest’anno sarà caratterizzato da numerosi eventi a Palermo per commemorare la strage di via d’Amelio in cui morirono il giudice Paolo Borsellino e cinque agenti della scorta: Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Cosina e Claudio Traina. Organizzato dal Movimento delle Agende Rosse, l’evento “Noi sappiamo chi siete” intende mantenere viva la memoria di quel tragico giorno ma soprattutto impedire […]

19 luglio 2024. Milano ricorda Paolo Borsellino e le vittime delle stragi mafiose di Capaci e via D’Amelio

Redazione . in Associazioni, Brevi, Cultura, Diritti, Giovani, Istituzioni, Lombardia, Mafie, Memoria, Sicilia

Sarà bello potersi stringere insieme alle Istituzioni cittadine e alla gente di Milano intorno al ricordo di Paolo Borsellino e osservare, alle 16.58, un minuto di raccoglimento al suono della sirena dei Vigili del Fuoco. Venerdì 19 luglio 2024 “Il fresco profumo di libertà” Milano ricorda Paolo Borsellino e le vittime delle stragi mafiose di […]

Palermo, 17 luglio: ”Legami di memoria” – XXX Edizione

Arci Palermo, Centro Studi Paolo e Rita Borsellino . in Associazioni, Brevi, Diritti, Giovani, Giustizia, Mafie, Memoria, Sicilia

Torna anche quest’anno “Legami di memoria” è un’iniziativa promossa per la prima volta nel 1994 da Arci Sicilia al fine di ricordare la strage mafiosa del 19 luglio 1992 di via D’Amelio in cui morirono il giudice Borsellino e gli agenti di scorta Agostino Catalano, Walter Eddie Cosina, Vincenzo Li Muli, Emanuela Loi e Claudio Traina. L’iniziativa vuole chiamare a […]

Premio Morrione

Premio Morrione Finanzia la realizzazione di progetti di video inchieste su temi di cronaca nazionale e internazionale. Si rivolge a giovani giornalisti, free lance, studenti e volontari dell’informazione.

leggi

LaViaLibera

logo Un nuovo progetto editoriale e un bimestrale di Libera e Gruppo Abele, LaViaLibera eredita l'esperienza del mensile Narcomafie, fondato nel 1993 dopo le stragi di Capaci e via D'Amelio.

Vai

Articolo 21

Articolo 21: giornalisti, giuristi, economisti che si propongono di promuovere il principio della libertà di manifestazione del pensiero (oggetto dell’Articolo 21 della Costituzione italiana da cui il nome).

Vai

I link