NEWS

monumento pizzolungo

Quei 35 anni di misteri su Pizzolungo

Rino Giacalone . in Mafie, Memoria, Sicilia

Trapani 2 Aprile 1985: la mafia fa strage di una famiglia per tentare di uccidere il pm Carlo Palermo, e si attende ancora verità e giustizia per Barbara, Salvatore e Giuseppe Il tritolo. L’esplosivo che Cosa nostra usò per riempire un’auto fermandola su una semi curva della frazione di Pizzolungo, lungo una strada litoranea che […]

nontiscordardime

In ricordo delle vittime della strage di Pizzolungo

Redazione . in Brevi, Memoria, Sicilia

Il 2 Aprile 1985 la mafia tentò di uccidere con una autobomba l’allora sostituto procuratore di Trapani, Carlo Palermo. Il magistrato aveva preso servizio a Trapani da poco più di 40 giorni, arrivando nella città siciliana da Trento dove aveva dovuto abbandonare una inchiesta che stava conducendo come giudice istruttore su traffici di armi e droga […]

dia confisca bordonaro

Confiscati beni per 18 milioni di euro ad imprenditore vicino a Cosa nostra

Direzione Investigativa Antimafia . in Economia, Istituzioni, Mafie, Sicilia

La DIA di Palermo sta eseguendo un decreto di confisca di aziende, di beni immobili e di rapporti finanziari, già oggetto di sedici diversi sequestri, eseguiti dalla stessa Articolazione su proposta del Direttore della DIA, tra il febbraio del 2011 e l’ottobre del 2017, riconducibili all’imprenditore palermitano Giuseppe Bordonaro, 61enne, attivo nel settore delle cave […]

la legge è uguale per tutti

Assolto il commercialista Miserendino: “il fatto non sussiste”

Rino Giacalone . in Giustizia, Sicilia

Assolto con la formula “il fatto non sussiste”. Il commercialista palermitano Luigi Miserendino è uscito dall’incubo giudiziario nel quale era piombato tre anni addietro, perché trovato coinvolto nell’autunno del 2017 in una indagine di Guardia di Finanza e Procura di Palermo che riguardava l’imprenditore palermitano Giuseppe Ferdico. Fu arrestato, posto ai domiciliari, con l’accusa di […]

dia trapani

Sequestrati i beni di un imprenditore accusato di far parte della famiglia di Castelvetrano

Direzione Investigativa Antimafia . in Economia, Istituzioni, Mafie, Sicilia

La DIA di Trapani ha eseguito un provvedimento di sequestro di beni, emesso dal locale Tribunale – Sezione Penale e Misure di Prevenzione, su proposta del Direttore della DIA, nei confronti dell’imprenditore di Castelvetrano (TP) Nicolò Clemente, per cui è stata proposta anche la sorveglianza speciale di P.S., con obbligo di soggiorno, perché indiziato di […]

20_Placido Rizzotto

10 marzo ’48. La mafia uccide Placido Rizzotto

Ilaria Romeo * . in Mafie, Memoria, Sicilia

La sera del 10 marzo 1948 Placido Rizzotto, 34 anni, partigiano e segretario generale della Camera del lavoro di Corleone, è sequestrato da un gruppo di persone guidato da Luciano Liggio. Sarà il capitano dei carabinieri Carlo Alberto Dalla Chiesa ad indagare sul delitto Rizzotto: il lavoro dell’ufficiale, destinato a divenire un nome celebre nel corso […]

“Giuseppe Fava: la pittura come documento, racconto e denuncia”

Fondazione Giuseppe Fava . in Brevi, Sicilia

Mercoledì 19 febbraio 2020, a Catania, presso la GAM (Galleria d’Arte Moderna) in via Transito angolo via Castello Ursino, alle ore 17:30, inaugurazione della mostra “Giuseppe Fava: la pittura come documento, racconto e denuncia”. La mostra, curata da Giovanna Mori e dedicata a Elena Fava, sarà aperta sino al 14 marzo 2020. Ingresso libero, con orario […]

Premio Morrione

Premio Morrione Finanzia la realizzazione di progetti di video inchieste su temi di cronaca nazionale e internazionale. Si rivolge a giovani giornalisti, free lance, studenti e volontari dell’informazione.

leggi

Articolo 21

Articolo 21: giornalisti, giuristi, economisti che si propongono di promuovere il principio della libertà di manifestazione del pensiero (oggetto dell’Articolo 21 della Costituzione italiana da cui il nome).

Vai

I link