NEWS

Premio Roberto Morrione 2019

Layout 1Il Premio dedicato a Roberto Morrione, fondatore e direttore di Libera Informazione, è giunto alla ottava edizione.

Il Premio, nato come una sezione del Premio giornalistico televisivo Ilaria Alpi, finanzia la realizzazione di progetti di inchieste su temi rilevanti per la vita politica, sociale, economica e/o culturale dell’Italia e dell’Europa inerenti a temi quali: l’ambiente, la legalità, i diritti umani e civili, lo sviluppo tecnologico le attività economiche.

A chi è rivolto

Il Premio è aperto ai giovani che non abbiano compiuto 30 anni di età.

Termine per l’invio dei progetti

I progetti devono essere inviati entro il 20 gennaio 2019 secondo le modalità indicate sul sito www.premiorobertomorrione.it

Il contributo in denaro e il premio finale

Tra i progetti inviati al Premio, ne verranno scelti quattro: tre per la categoria video e uno per la categoria inchiesta sperimentale, a ciascuno dei quali verrà assegnato un contributo in denaro di 4.000 euro (in due tranche). Fra le tre Video inchieste realizzate, a insindacabile giudizio della giuria, verrà assegnato un premio finale del valore di 2.000 euro. Se ammessa al Premio finale, l’Inchiesta sperimentale è già vincitrice di ulteriori 2.000 euro.

Il tutoraggio

I progetti scelti, nella fase di realizzazione, si avvarranno della supervisione e consulenza di un tutoraggio sia per le competenze giornalistiche che per quelle tecniche oltreché di un supporto di consulenza legale e musicale.

Le video inchieste realizzate dovranno avere una durata massima di 20 minuti.

Qualora nel corso dei quattro/cinque mesi di attività produttiva si manifestino contrasti o conflitti o altri gravi incidenti che pregiudichino la realizzazione del lavoro, su segnalazione dei tutor ed a giudizio insindacabile della giuria, i finanziamenti potranno essere interrotti o revocati.

Clicca qui per scaricare bando e avere maggiori informazioni sul premio Roberto Morrione

Premio Morrione

Premio Morrione Finanzia la realizzazione di progetti di video inchieste su temi di cronaca nazionale e internazionale. Si rivolge a giovani giornalisti, free lance, studenti e volontari dell’informazione.

leggi

Narcomafie

La rivista, realizzata in collaborazione con l’associazione Libera, è stata fondata nel febbraio del 1993, all’indomani delle stragi di Capaci e di via D’Amelio

Vai

Articolo 21

Articolo 21: giornalisti, giuristi, economisti che si propongono di promuovere il principio della libertà di manifestazione del pensiero (oggetto dell’Articolo 21 della Costituzione italiana da cui il nome).

Vai

I link