NEWS

Tornano le lezioni antimafia della Scuola Antonino Caponnetto e Radio Popolare

Redazione il . Brevi, Informazione, Lombardia, Mafie

Tornano le lezioni antimafia in diretta streaming YouTube sui canali: “Scuola di Formazione Antonino Caponnetto” e “Radio Popolare”.

Il primo appuntamento è lunedì 11 gennaio 2021, alle ore 21.00.

“Dalle rivolte del marzo 2020 alla scarcerazione dei boss: le contraddizioni della cultura progressista”

Relatore: Nando dalla Chiesa, presidente della Scuola di Formazione Antonino Caponnetto, docente universitario, sociologo, saggista

Introduce: Giuseppe Teri
Coordina: Lele Liguori

*****

“Le molte facce della giustizia e dell’ingiustizia. Gli ultimi, le vittime, i boss onnipotenti, gli intoccabili”

Nel funzionamento della giustizia si intrecciano sempre di più i vizi e le ipocrisie della società italiana. Laminuscola percentuale di detenuti per corruzione in uno dei paesi più corrotti d’Europa irride al principio costituzionale di uguaglianza dei cittadini di fronte alla legge.

La facilità con cui i boss mafiosi ottengono false perizie mediche e psichiatriche prontamente credute dai giudiciindica quanto il principio di verità venga offeso nel concreto funzionamento della giustizia. Il fatto che le mobilitazioni per i diritti e le garanzie scattino sempre e quasi soltanto a favore di imputati eccellenti o molto facoltosi (tra cui i mafiosi) indica il riprodursi continuo di una giustizia di classe. Senza dimenticare le vittime o i loro familiari, abilitati a stare nei processi come figure marginali, solo per chiedere il risarcimento economicoper la violenza subita.

Più diritti veri e meno privilegi o ingiustizie travestite da diritti. Questa è la bussola del percorso che la Scuola di Formazione intitolata al grande giudice Antonino Caponnetto propone quest’anno nel ciclo di incontri “Le molte facce della giustizia e dell’ingiustizia. Gli ultimi, le vittime, i boss onnipotenti, gli intoccabili”, nella ormai consueta collaborazione con Radio Popolare.

Trackback dal tuo sito.

Premio Morrione

Premio Morrione Finanzia la realizzazione di progetti di video inchieste su temi di cronaca nazionale e internazionale. Si rivolge a giovani giornalisti, free lance, studenti e volontari dell’informazione.

leggi

LaViaLibera

logo Un nuovo progetto editoriale e un bimestrale di Libera e Gruppo Abele, LaViaLibera eredita l'esperienza del mensile Narcomafie, fondato nel 1993 dopo le stragi di Capaci e via D'Amelio.

Vai

Articolo 21

Articolo 21: giornalisti, giuristi, economisti che si propongono di promuovere il principio della libertà di manifestazione del pensiero (oggetto dell’Articolo 21 della Costituzione italiana da cui il nome).

Vai

I link