NEWS

Ustica, “Guarda cos’è?”

Daria Bonfietti il . Giustizia, L'analisi, Memoria

IMG_8631“Guarda cos’è?” le ultime parole di uno dei piloti del DC9 Itavia, confermano la ricostruzione della tragedia di Ustica che ci aveva fornito il giudice Priore e che abbiamo voluto richiamare anche nei materiali di comunicazione pensati per celebrare il 40° anniversario: il DC9 è stato abbattuto”.

Abbiamo inserito questa frase accanto al tracciato radar, unico documento salvato dalla distruzione totale delle prove, convinti che in questi due elementi si possa individuare la verità sulla Strage di Ustica.

Ancora una volta per l’anniversario vogliamo chiedere con forza alle Istituzioni, un impegno maggiore anche a livello internazionale, per la ricerca della piena verità, per individuare materialmente i responsabili dell’abbattimento dell’aereo, concludendo le indagini della Procura di Roma, e per ridare dignità al nostro Paese che ha visto violati i suoi confini, portando alla morte 81 cittadini.

Il nostro anniversario diventa occasione per ricordare solennemente le tante esistenze tragicamente spezzate e per denunciare come troppe domande sono ancora senza risposta nella Storia del nostro Paese. Lo facciamo in un anno in cui anche il “Giorno della Memoria dedicato alle vittime del terrorismo”, 9 Maggio, non ha avuto la dovuta attenzione da parte delle Istituzioni e dei Media e restano ancora diversi dubbi sull’efficacia della reale attuazione della Direttiva Renzi.

Quindi anche da Bologna un appello forte e convinto per giustizia e verità per tutti.

Dopo giorni terribili per l’epidemia da Covid-19, l’impegno è ripartire.

Il nostro 40° anniversario è proprio pensato come momento di ripartenza.

Oggi lo ribadiamo.

Pur riducendo per quest’anno il numero degli appuntamenti, continuiamo a pensare al “Museo per la Memoria di Ustica” come un centro di memoria che si estende anche esternamente nel Giardino antistante per fare cultura per e con la cittadinanza, chiedendo ad artisti e intellettuali di rielaborare le testimonianze, i documenti storici e i racconti dei familiari delle vittime, rispettando la nostra idea originale di trovare nell’arte e nella cultura risposte per il futuro partendo dal ricordo di quanto accaduto nel passato.

* Presidente Associazione Parenti delle Vittime della Strage di Ustica

Trackback dal tuo sito.

Premio Morrione

Premio Morrione Finanzia la realizzazione di progetti di video inchieste su temi di cronaca nazionale e internazionale. Si rivolge a giovani giornalisti, free lance, studenti e volontari dell’informazione.

leggi

Articolo 21

Articolo 21: giornalisti, giuristi, economisti che si propongono di promuovere il principio della libertà di manifestazione del pensiero (oggetto dell’Articolo 21 della Costituzione italiana da cui il nome).

Vai

I link