NEWS

Radio Scarp e il viaggio di Cinemovel

Luca Cereda il . Informazione, Memoria

cinemovelRadio Scarp, in onda su Radio Marconi, questa settimana intervista Vincenzo Bevar, Project Manager di Cinemovel per raccontare l’esperienza pluriennale di questa realtà impegnata nel sociale a partire dall’uso del cinema in contesti particolari.

L’idea del cinema ambulante, che prenderà poi il nome Cinemovel, dal portoghese Cinema Móvel, nasce dopo una serata al cinema di Majanga, costa occidentale del Madagascar, nel dicembre del 1997, grazie alla passione per il cinema e per il continente africano dei due fondatori, Elisabetta Antognoni e Nello Ferrieri.

All’uscita dalla sala, un vecchio cinema coloniale decadente in cui si proiettano unicamente sottoprodotti cinematografici, come accade per lo più nei cinema africani, prende corpo l’idea di organizzare un cinema ambulante per proiettare sul grande schermo le grandi storie del cinema.

Una carovana di moderni saltimbanchi che percorre le strade del continente africano, si ferma nei villaggi e nelle periferie, monta uno schermo all’aperto e proietta i classici del cinema, il cinema del paese e i film per bambini.

 

Radio Scarp, il Coro Arca Voice e i migranti

Radio Scarp e le donne Rom in carcere

Radio Scarp, “Amianto, morti di progresso”

Radio Scarp, “Memo Memorie in Movimento”

Radio Scarp, a Casa Abramo ospitalità che genera speranza

Radio Scarp e i giornalisti uccisi in Messico

Radio Scarp, “Con altri occhi”

Radio Scarp intervista la Rete Bonvena

Radio Scarp intervista “Avvocato di strada”

Radio Scarp, “Fiore – Cucina in libertà”

Radio Scarp, “Camorra” un film non convenzionale

Radio Scarp, il contrasto alle droghe a Milano

Radio Scarp, “Mamme per la pelle” contro il razzismo

Radio Scarp, la sfida di Libera Terra

Radio Scarp, Oltre il giornalismo di Giuseppe Fava

Radio Marconi

Trackback dal tuo sito.

Premio Morrione

Premio Morrione Finanzia la realizzazione di progetti di video inchieste su temi di cronaca nazionale e internazionale. Si rivolge a giovani giornalisti, free lance, studenti e volontari dell’informazione.

leggi

Articolo 21

Articolo 21: giornalisti, giuristi, economisti che si propongono di promuovere il principio della libertà di manifestazione del pensiero (oggetto dell’Articolo 21 della Costituzione italiana da cui il nome).

Vai

I link