NEWS

Palermo 16 gennaio, “Libere di scegliere: donne contro le mafie”

Libera Sicilia il . Associazioni, Brevi, Sicilia

82521789_3175929542418303_1789708323872833536_o

“Libere di scegliere: donne contro le mafie” è il primo di un ciclo di incontri per riflettere sulla storia delle donne nel movimento antimafia attraversando studi, pratiche e linguaggi tra ieri e oggi.

Giovedì 16 gennaio alle 17,30, presso la Bottega di Libera Palermo, in Piazza Castelnuovo 13, si parlerà delle donne che si sono ribellate ai contesti mafiosi di provenienza.

Dalle donne che hanno fatto la storia del movimento antimafia a quelle che oggi decidono di infrangere codici millenari fondati sulla violenza, sulla minaccia e il rispetto timoroso di un ruolo subordinato, chiedono una mano per fuggire dalle mafie con i loro figli.

Intervengono
Flora Agostino, Libera
Ombretta Ingrascì, Università di Milano
Don Giorgio De Checchi, Libera
modera Chiara Natoli, Libera Palermo

Al termine del dibattito, la degustazione di alcuni dei prodotti delle Cuoche Combattenti.

“Donne contro le mafie” è un ciclo di incontri dedicato alle storie delle donne che si sono ribellate e si ribellano alle mafie, che si svolgerà a gennaio e febbraio a Palermo, in diversi luoghi dell’agire sociale e di comunità della città di Palermo, organizzato in collaborazione con Istituto Gramsci Siciliano, CSD Giuseppe Impastato, Centro studi “Paolo e Rita Borsellino, Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato, No mafia Memorial, Università degli Studi di Palermo – Dip. Culture e Società, Libera Contro le Mafie, Libera Sicilia contro le mafie

Trackback dal tuo sito.

Premio Morrione

Premio Morrione Finanzia la realizzazione di progetti di video inchieste su temi di cronaca nazionale e internazionale. Si rivolge a giovani giornalisti, free lance, studenti e volontari dell’informazione.

leggi

Narcomafie

La rivista, realizzata in collaborazione con l’associazione Libera, è stata fondata nel febbraio del 1993, all’indomani delle stragi di Capaci e di via D’Amelio

Vai

Articolo 21

Articolo 21: giornalisti, giuristi, economisti che si propongono di promuovere il principio della libertà di manifestazione del pensiero (oggetto dell’Articolo 21 della Costituzione italiana da cui il nome).

Vai

I link