NEWS

Roma 25 ottobre, “Querele intimidatorie, minacce e intimidazioni”

Ossigeno per l'Informazione il . Brevi, Informazione, Lazio

logomod-o2_462x156

Sono aperte sulla Piattaforma Sigef le iscrizioni al corso di formazione a carattere deontologico (6 crediti), dal titolo: “Querele intimidatorie, minacce e intimidazioni” organizzato dall’Osservatorio “Ossigeno per l’informazione” Onlus, in collaborazione con l’Ordine dei Giornalisti del Lazio.

Il corso si svolgerà venerdì 25 ottobre 2019, a Roma, Senato della Repubblica (Sala Koch) dalle ore 9.30 alle 13.30. I posti a disposizione dei giornalisti sono 150. Ingresso da Piazza Madama, 2. Per gli uomini è obbligo inderogabile indossare giacca e cravatta.

Il Seminario si svolge in occasione della Giornata mondiale, indetta dall’ONU, per porre fine all’impunità dei crimini contro i giornalisti (in sigla, IDEI 2019) e fa parte del programma delle manifestazioni accreditate dall’Agenzia delle Nazioni Unite in molti paesi. Quest’anno la Giornata è dedicata alla memoria dei giornalisti uccisi. Ossigeno presenterà i dati aggiornati del suo monitoraggio sulle intimidazioni e le minacce ai giornalisti italiani. lnoltre, offrirà elementi utili per prevenire il rischio di subire pressioni indebite e processi intimidatori a causa delle notizie pubblicate. Sarà presentato il servizio di assistenza legale gratuita di Ossigeno con testimonianze di chi ne ha usufruito. Previsti interventi di giornalisti vittime di intimidazioni e minacce e di giornalisti condannati a pene detentive per diffamazione. Fra gli altri, Paolo Berizzi.

Fra i relatori si segnalano rappresentanti dell’UNESCO, il sen. Pietro Grasso, Paola Spadari, presidente dell’Ordine dei Giornalisti del Lazio, Lazzaro Pappagallo, segretario ASR, Alberto Spampinato e Giuseppe Federico Mennella (presidente e segretario generale di Ossigeno); l’avvocato Andrea Di Pietro, esperto di diritto dell’informazione e coordinatore dell’Ufficio di Assistenza Legale Gratuita di Ossigeno, il direttore della FIEG Fabrizio Carotti, il direttore di Avvenire Marco Tarquinio, il direttore di Radio Radicale, Alessio Falconio, il giornalista Marcello Sorgi.

Trackback dal tuo sito.

Premio Morrione

Premio Morrione Finanzia la realizzazione di progetti di video inchieste su temi di cronaca nazionale e internazionale. Si rivolge a giovani giornalisti, free lance, studenti e volontari dell’informazione.

leggi

Narcomafie

La rivista, realizzata in collaborazione con l’associazione Libera, è stata fondata nel febbraio del 1993, all’indomani delle stragi di Capaci e di via D’Amelio

Vai

Articolo 21

Articolo 21: giornalisti, giuristi, economisti che si propongono di promuovere il principio della libertà di manifestazione del pensiero (oggetto dell’Articolo 21 della Costituzione italiana da cui il nome).

Vai

I link