NEWS

I giovani di Libera nel segno di Danilo Dolci

Libera il . Brevi, Giovani, Memoria

trappeto 2019Conto alla rovescia per  VIII Appuntamento dei giovani di Libera, che si terrà a Borgo di Dio (Trappeto – PA) dal 31 luglio al 4 agosto. Tantissimi giovani provenienti da tutta Italia ,con tende, zaini  e sacchi  a pelo, per il secondo anno di seguito, si riuniranno in un luogo molto speciale: il Borgo di Dio dove visse e operò Danilo Dolci.

Coltivare l’oggi per far crescere il domani è il titolo scelto per raccontare il lavoro  che guiderà le giornate.

Saranno tre gli sguardi che ci accompagneranno in questa riflessione:

La cura della conoscenza, che avrà nella giornata a Palermo la sua centralità; un viaggio nel viaggio in cui conosceremo da vicino la storia del nostro Paese ripercorrendone i luoghi simbolo.

La cura dell’ascolto e del territorio, che vuole aprire la rilfessione sugli strumenti di ascolto e lettura di mafie e corruzione all’interno dei nostri contesti. Una tavola rotonda in cui si alterneranno voci eterogenee (sociologi, giornalisti, ambientalisti..), sfidandoci ad ampliare l’orizzonte del nostro sguardo.  

La cura delle persone e della comunità, un’attenzione che ha sempre mosso l’origine del nostro impegno e che nel corso di queste giornate entrerà in contatto con le tante esperienze associative che  mettono al centro della propria azione “la persona”. Incontreremo così le realtà impegnate nei quartieri di Ballarò e non solo, e l’esperienza di Mediterranea Saving Humans.

Saranno con noi: Gian Carlo Caselli, Presidente Onorario di Libera; Stefano Ciafani, Presidente di Legambiente; Antonella De Miro, Prefetto  di Palermo; Pino Lombardi del Centro Sviluppo Creativo Danilo Dolci; Gianfelice Facchetti, giornalista; Claudio Arestivo di Mediterranea Saving Humans.

programma 2019 aggiornato

Per ampliare e accompagnare a questa riflessione un’esperienza concreta e creativa, verranno realizzati dei laboratori di teatro, musica, fotografia, videomaking, comunicazione  sociale, fumetto e grafica che ci permetteranno di rileggere e raccontare con nuovi strumenti e linguaggi il mosaico composito del mondo di Libera!

Modalità d’iscrizione

Per iscriversi all’ VIII Appuntamento nazionale dei giovani di Libera, contatta il tuo coordinamento regionale, provinciale o il tuo presidio. La quota di partecipazione è di 50 euro e copre le spese relative a vitto, camping e assicurazione durante l’appuntamento a Borgo di Dio, mentre il viaggio e le spese di spostamento in loco saranno a carico di ciascun partecipante.

Struttura delle giornate

L’ VIII Appuntamento dei Giovani, avrà inizio mercoledì 31 luglio alle ore 15.00 e terminerà domenica 4 agosto dopo pranzo. Le giornate saranno organizzate all’insegna di incontri, laboratori non formali, musica e spettacoli, con l’obiettivo di saldare l’impegno alla conoscenza ed al confronto reciproco, riscoprendo il valore dell’eterogeneità della nostra rete. Il programma sarà diramato in prossimità dell’iniziativa. Per facilitare una più comoda ed economica organizzazione dei viaggi, sarà possibile arrivare e sistemarsi con le tende presso la struttura di Borgo di Dio a partire da martedì 30 pomeriggio e ripartire lunedì 5 agosto, giornata in cui si terrà a Palermo il 30° anniversario della morte di Ida e Nino Agostino.

Per facilitare gli spostamenti, stiamo organizzando la partenza di due pullman: uno da Torino e uno da Verona, con la possibilità di fare le seguenti tappe lungo l’Italia. Info e costi nel modulo di iscrizione

Vi ricordiamo che l’alloggio è da considerarsi in tenda (da portare per proprio conto), salvo specifiche esigenze da segnalare all’interno del link d’iscrizione.

Libera Giovani Trappeto 2019

Giornalismo Civile -Trappeto 2018

Trackback dal tuo sito.

Premio Morrione

Premio Morrione Finanzia la realizzazione di progetti di video inchieste su temi di cronaca nazionale e internazionale. Si rivolge a giovani giornalisti, free lance, studenti e volontari dell’informazione.

leggi

Narcomafie

La rivista, realizzata in collaborazione con l’associazione Libera, è stata fondata nel febbraio del 1993, all’indomani delle stragi di Capaci e di via D’Amelio

Vai

Articolo 21

Articolo 21: giornalisti, giuristi, economisti che si propongono di promuovere il principio della libertà di manifestazione del pensiero (oggetto dell’Articolo 21 della Costituzione italiana da cui il nome).

Vai

I link