NEWS

Ostia, censurato il murales

Associazione Antimafia NOI il . Associazioni, Lazio

ostia muralesDalle prime ore di questa mattina sono state tante le forme di mobilitazione per condannare la gravissima censura messa in atto dal Movimento 5 stelle su mandato di Casapound per far rimuovere alcuni volti non graditi, tra i quali quello di Federica Angeli dal murales nella stazione Lido Nord.

Firmate anche voi la petizione per prendere le distanze da quanto sta accadendo e per salvaguardare le scelte adottate liberamente dai ragazzi delle scuole di Ostia.

Potrete cancellare un disegno ma non cancellerete mai chi si batte tutti i giorni per diffondere la legalità.

“La notizia della cancellazione di alcuni volti dal murales a Lido Nord, tra cui quello della cronista Federica Angeli, richiesta all’artista dal m5s di Ostia è una censura gravissima senza precedenti. Sono convinto che i ragazzi che avevano scelto i nominativi sapranno capire da quale parte stanno legalità e cultura in questo municipio”.

Lo scrive in una nota Massimiliano Vender, dell’associazione antimafia Noi.
“Non sarà un volto cancellato da un muro a cambiare la storia e lo spessore di chi combatte da sempre contro i clan a mani nude. L’associazione Noi continuerà a sostenere la battaglia della giornalista Angeli”.

Vogliamo il volto di Federica Angeli nel murales di Ostia

A Ostia, con un bando del MIUR e le autorizzazioni di Regione Lazio e ATAC, l’associazione a. Dna di cui è presidente Mirko Pierri, sta realizzando con lo street artist Lucamaleonte un murales sulla stazione del trenino di Lido Nord con i volti emblematici della storia di Ostia.

I nomi dei personaggi da rappresentare nel disegno sono stati scelti da 1000 studenti di 10 scuole che hanno partecipato al progetto legalità finanziato da Miur.

Tuttavia, il Municipio X ha scavalcato la volontà degli studenti e ha chiesto la cancellazione di alcuni personaggi dall’opera, tra cui la giornalista di Repubblica Federica Angeli, invisa al M5S.

Chiediamo che il volto di Federica Angeli, personaggio simbolo della lotta alle mafie romane, venga ripristinato nel murales.

Firma questa petizione

Trackback dal tuo sito.

Premio Morrione

Premio Morrione Finanzia la realizzazione di progetti di video inchieste su temi di cronaca nazionale e internazionale. Si rivolge a giovani giornalisti, free lance, studenti e volontari dell’informazione.

leggi

Narcomafie

La rivista, realizzata in collaborazione con l’associazione Libera, è stata fondata nel febbraio del 1993, all’indomani delle stragi di Capaci e di via D’Amelio

Vai

Articolo 21

Articolo 21: giornalisti, giuristi, economisti che si propongono di promuovere il principio della libertà di manifestazione del pensiero (oggetto dell’Articolo 21 della Costituzione italiana da cui il nome).

Vai

I link