NEWS

Scuola Common Calabria, 17/18 maggio

Redazione il . Brevi, Calabria

Al via in Calabria la Prima scuola regionale per attivatori di comunità monitoranti.

Venerdì 17 maggio – Sala Stampa UNICAL, Arcavacata di Rende (CS)

Sabato 18 maggio – Sede di Libera, Via P.Pelicanò 21/h, Reggio Calabria.

Il coordinamento regionale di Libera Calabria e lo Staff nazionale Common, organizzano la prima scuola regionale per attivatori di comunità monitoranti in Calabria che avrà il duplice obiettivo di formare sulle abilità necessarie per attivare programmi di monitoraggio civico, allo stesso tempo, generare comunità che si occupano, si interessano e operano sui beni confiscati, rendendoli luogo di partecipazione anche attraverso la piattaforma Confiscati Bene 2.0 alla quale sarà dedicato un focus specifico. 

Cinque sono le abilità che ogni attivatore deve avere e che saranno affrontate durante la scuola grazie all’aiuto di esperti e attivisti:
– Saper orientarsi con la Bussola common: Impareremo a padroneggiare la Bussola, nei suoi 10 (+1) passi, attraverso esperienze concrete attivatesi nell’ultimo anno.
– Saper decifrare il contesto con gli occhi del cittadino monitorante: Ci doteremo degli occhiali del cittadino monitorante, comprendendo quali dati è nostro diritto avere, da parte di chi, a chi chiedere conto.
– Saper generare e manutenere comunità monitoranti: Capiremo come gestire fisiologici conflitti (anche quelli di interesse), inevitabili rischi, possibili abusi, ma anche come valorizzare la forza di essere in tanti.
– Saper progettare e valutare l’impatto di un’azione strutturata di comunità monitoranti: Capiremo come strutturare l’azione delle comunità in una o più progettazioni e come valutare l’impatto che generiamo sul territorio.
– Saper(si) raccontare bene e farsi raccontare bene: Apprenderemo come farsi comprendere semplicemente sia dai destinatari del monitoraggio che dalla società civile diffusa. Ma apprenderemo come lasciarsi raccontare nel modo giusto da parte del mondo dei media.

La partecipazione è gratuita e aperta ad un numero massimo di 40 partecipanti per ognuna delle due sessioni che si svolgeranno all’UNICAL e Reggio Calabria e che avranno lo stesso programma.

Programma
Ore 9.30 – 12.30
– La bussola Common: illuminare, vigilare, partecipare.
– Confronto: Come tradurre in impegno gli elementi teorici.
A cura di Leonardo Ferrante responsabile nazionale Scuola Common.

Ore 14.00 – 17.00
– La filiera dei beni confiscati ed il monitoraggio in Calabria.
– La piattaforma Confiscati Bene 2.0
– I campi di E!state Liberi “Monitorando Bene”
A cura di Umberto Ferrari e Valentina Barca, gruppo di lavoro regionale sui Beni Confiscati.

Per iscriversi www.liberacalabria.it

Trackback dal tuo sito.

Premio Morrione

Premio Morrione Finanzia la realizzazione di progetti di video inchieste su temi di cronaca nazionale e internazionale. Si rivolge a giovani giornalisti, free lance, studenti e volontari dell’informazione.

leggi

Narcomafie

La rivista, realizzata in collaborazione con l’associazione Libera, è stata fondata nel febbraio del 1993, all’indomani delle stragi di Capaci e di via D’Amelio

Vai

Articolo 21

Articolo 21: giornalisti, giuristi, economisti che si propongono di promuovere il principio della libertà di manifestazione del pensiero (oggetto dell’Articolo 21 della Costituzione italiana da cui il nome).

Vai

I link