NEWS

Scrivi

Giulia Mencarelli il . L'analisi

ANSA/Roberto Damiani

ANSA/Roberto Damiani

Ne hai maledettamente bisogno, quando si verifica un omicidio di ‘ndrangheta dietro casa tua.
Scrivi, perché stavolta, l’egoismo umano viene fuori, ti fa capire che il ‘classico’ morto per Mafia al Sud o in qualsiasi altra situazione geografica lontana dalla tua ‘zona franca’, adesso, ti fa paura.
La domanda, scontata, ma mai abbastanza è: dov’era lo Stato?
O meglio: dov’era la protezione?

Marcello Bruzzese, fratello di un pentito di ‘Ndrangheta, non viveva a Pesaro per caso, ma vi era stato portato per essere protetto. Dalle dichiarazioni rilevate si legge che, allo stesso tempo, il Bruzzese vivesse in un appartamento con il cognome esposto sul campanello. In cosa sta la protezione?
Se lui, lo Stato, in cui cerchiamo di versare totale fiducia, si avvale dei collaboratori di giustizia per sconfiggere la ‘Ndrangheta, quando poi è la stessa che li uccide, vi è qualcosa di marcio, di storto, di incomprensibile. Come la prima reazione che questa mattina, a meno di 24h dall’accaduto, ha scatenato i tanti che connessi al mondo social e alle notizie che scorrono alla velocità della luce, accanto alla cronaca hanno visto affiancarsi sì un intervento dei nostri rappresentanti, ma non di cordoglio o di riscatto, quanto un intervento fatto di ‘pane e nutella’.

Allora dove aggrapparsi? Quante risate alle spalle serviamo ai signori della malvita?

Trackback dal tuo sito.

Premio Morrione

Premio Morrione Finanzia la realizzazione di progetti di video inchieste su temi di cronaca nazionale e internazionale. Si rivolge a giovani giornalisti, free lance, studenti e volontari dell’informazione.

leggi

Narcomafie

La rivista, realizzata in collaborazione con l’associazione Libera, è stata fondata nel febbraio del 1993, all’indomani delle stragi di Capaci e di via D’Amelio

Vai

Articolo 21

Articolo 21: giornalisti, giuristi, economisti che si propongono di promuovere il principio della libertà di manifestazione del pensiero (oggetto dell’Articolo 21 della Costituzione italiana da cui il nome).

Vai

I link