NEWS

L’orizzonte di Angelo

Tonio Dell'Olio il . Ambiente

Angelo VassalloNell’Italia dei misteri eterni succede che passino otto anni dall’omicidio di Angelo Vassallo (5 settembre 2010) e che non vi sia ancora uno straccio di verità sui fatti e sui responsabili (esecutori e mandanti). Dal punto di vista giudiziario, finora, ci sono solo procedimenti a carico di rappresentanti delle forze dell’ordine con l’accusa d’aver contribuito a depistare il corso delle indagini.

Troppo tempo, infatti, si è perso a indagare nella vita privata del “sindaco pescatore” che avrebbe scatenato la violenza omicida. Una cosa è certa: Angelo amava il mare, la terra e l’aria pulita. In questo modo dimostrava di amare anche le persone e i cittadini di Pollica. Un’ecologia integrale da Laudato sì ante litteram.

Perché Angelo Vassallo, forse, ha solo precorso i tempi, arrivando prima di tanti altri alla comprensione dell’importanza dell’attenzione ambientale come fulcro delle politiche da disegnare per un territorio e la sua comunità. A distanza di otto anni dal suo omicidio dobbiamo ammettere che abbiamo ancora molto da imparare da quell’uomo mite e ostinato che immaginiamo in ginocchio a baciare la terra del Cilento e a solcare quel tratto di mare con la sua barca mostrandoci un orizzonte che noi non riusciamo ancora a intravedere.

Mosaico di Pace

Trackback dal tuo sito.

Premio Morrione

Premio Morrione Finanzia la realizzazione di progetti di video inchieste su temi di cronaca nazionale e internazionale. Si rivolge a giovani giornalisti, free lance, studenti e volontari dell’informazione.

leggi

Narcomafie

La rivista, realizzata in collaborazione con l’associazione Libera, è stata fondata nel febbraio del 1993, all’indomani delle stragi di Capaci e di via D’Amelio

Vai

Articolo 21

Articolo 21: giornalisti, giuristi, economisti che si propongono di promuovere il principio della libertà di manifestazione del pensiero (oggetto dell’Articolo 21 della Costituzione italiana da cui il nome).

Vai

I link