NEWS

Ciao, Luciana… Ci hai insegnato il coraggio

Fabrizio Feo il . Caso Alpi-Hrovatin

luciana-alpi-300x194Luciana Alpi, la mamma di Ilaria,  se ne è andata ieri sera. Animo mai piegato, ha chiesto fino all’ultimo verità e giustizia andando avanti nonostante un dolore indicibile, la sofferenza per quel colpo terribile, inferto il 20 marzo del 1994 – giorno dell’agguato di Mogadiscio – a lei e a suo marito Giorgio, scomparso otto anni fa.

In questi 24 anni le indagini, quando hanno camminato, hanno percorso una strada piena di cortine fumogene e carte false. E nonostante questo, ha tirato dritto Luciana; nonostante silenzi, lentezze, risposte che non arrivavano, ma anche ostacoli, indifferenze che non si aspettava, parole di circostanza e anche bugie ed offese. Sì, anche quelle. Alla fine il suo fisico ha ceduto.

Ora non ci si può fermare. Non ci si puo fermare nel nome di Ilaria e ora anche di Luciana e Giorgio, che ci hanno insegnato il coraggio di andare avanti pur nel dolore per un una perdita immensa. Non ci si può fermare se si è consapevoli che l’assassinio di Ilaria e Miran è stato insieme una dichiarazione di guerra al diritto dei popoli di non morire di veleni trafficati illegalmente e, al tempo stesso, al diritto-dovere dei giornalisti di informare e, così, di difendere la collettività.

Se è vero che esistono una verità giudiziaria e una storica, non si può ripiegare sulla seconda: non si può accettare di accontentarsi, quando la verità giudiziaria non è stata cercata compiutamente, o è stata negata, allontanata. Non ci si può arrendere. Ilaria non lo avrebbe fatto. Luciana non lo ha fatto, nonostante le forze e la salute le sfuggissero. Non lo ha fatto fino all’ultimo, finché ha avuto un soffio di voce.

Ciao, Luciana, ci hai insegnato mille cose, e mille volte il coraggio. Ci hai mostrato che nella ricerca della verità non c’è sosta, nemmeno quella che impone la fine della vita. Il tuo Spirito continua a soffiare, nel cuore di mille altri . E al Tg3, stanne certa Luciana, c’è chi non ha nessuna intenzione di arrendersi.

Alpi-Hrovatin, il Gip rinvia la decisione

Trackback dal tuo sito.

Premio Morrione

Premio Morrione Finanzia la realizzazione di progetti di video inchieste su temi di cronaca nazionale e internazionale. Si rivolge a giovani giornalisti, free lance, studenti e volontari dell’informazione.

leggi

Narcomafie

La rivista, realizzata in collaborazione con l’associazione Libera, è stata fondata nel febbraio del 1993, all’indomani delle stragi di Capaci e di via D’Amelio

Vai

Articolo 21

Articolo 21: giornalisti, giuristi, economisti che si propongono di promuovere il principio della libertà di manifestazione del pensiero (oggetto dell’Articolo 21 della Costituzione italiana da cui il nome).

Vai

I link