NEWS

Quarto Savona 15

Quarto Savona 15 il . Brevi, Liguria

locandina_aUna strada come logo, un contachilometri bloccato sul numero 100.287, uno slogan “Memoria in marcia”. Questi gli elementi della campagna di sensibilizzazione dell’Associazione “Quarto Savona 15” che viene presentata domani a Milano durante “Tempo di Libri” la fiera dell’editoria che si tiene dal 19 al 23 aprile alla Fiera di Milano-Rho.

A molti la denominazione dell’Associazione non dice nulla ma basta citare un poliziotto,  Antonio Montinaro, e tutto diventa chiaro.

Il nome corrisponde alla sigla radio della vettura della questura di Palermo che, il 23 maggio 1992, a Capaci, sull’autostrada che collega Palermo a Mazara Del Vallo, saltò in aria con a bordo il capo scorta Antonio Montinaro e i due agenti Vito Schifani e Rocco Dicillo.

Nell’attentato morì anche il giudice Giovanni Falcone, l’obiettivo principale dell’attentato, e la moglie Francesca Morvillo.

Il numero 100.287 è quello impresso sul contachilometri della Fiat Croma marrone, al momento dell’esplosione che la lanciò a trecento metri di distanza; dall’ ammasso di ferro si è salvato il contachilometri bloccato su quella cifra da 400 chili di esplosivo.

Quell’ammasso di rottami è diventato un monumento che la signora Tina Montinaro vedova di Antonio, e cuore dell’Associazione, vuole far diventare itinerante; una teca che contiene quel che resta della “Quarto Savona 15” è ospitata nella Scuola allievi agenti di Polizia di Peschiera del Garda in provincia di Verona.

La vettura è stata già esposta in altre località in occasione di manifestazioni e cerimonie per la legalità ma ora l’Associazione, con un tour di otto tappe, dal primo maggio attraverserà l’Italia mettendo la “Memoria in marcia” appunto, a venticinque anni dalla paurosa strage mafiosa.

L’arrivo della Quarto Savona 15 è previsto a Palermo per il 20 maggio. Il successivo 23 nel giardino che porta il nome della vettura si terrà una cerimonia di commemorazione. La spazio è lo stesso dove è “atterrata” la Croma blindata, ed è stato curato e ripulito proprio dall’Associazione e dai volontari che l’hanno sostenuta.

Durante le tappe del tour il nostro sito fornirà gli aggiornamenti con notizie foto e video dell’iniziativa.

Trackback dal tuo sito.

Premio Morrione

Premio Morrione Finanzia la realizzazione di progetti di video inchieste su temi di cronaca nazionale e internazionale. Si rivolge a giovani giornalisti, free lance, studenti e volontari dell’informazione.

leggi

Narcomafie

La rivista, realizzata in collaborazione con l’associazione Libera, è stata fondata nel febbraio del 1993, all’indomani delle stragi di Capaci e di via D’Amelio

Vai

Articolo 21

Articolo 21: giornalisti, giuristi, economisti che si propongono di promuovere il principio della libertà di manifestazione del pensiero (oggetto dell’Articolo 21 della Costituzione italiana da cui il nome).

Vai

I link