NEWS

Riparte il tour di Benfatto

il . Brevi

Danilo dolci – storia e metodo di una rivoluzione “sognata”

Riparte il tour di Benfatto un viaggio itinerante che Libera ogni anno intraprende con i suoi giovani, portando con sé, durante il tragitto lungo lo Stivale, la loro voglia di idee, aspettative, speranze, motivazioni, energia ed entusiasmo.
È un racconto che vedrà incrociarsi relazioni, storie, luoghi e percorsi, una strada che ricongiunge il passato al presente e lo spinge verso un futuro prossimo e vicino. È la voce dei territori, delle comunità, delle loro istanze, delle loro risorse.
L’animazione territoriale sarà il tema centrale che approfondiremo nel corso di questo viaggio a partire dal modello educativo di Danilo Dolci, attivista che si è distinto per la sua azione politica nel contrasto al fenomeno mafioso in Sicilia e promotore di un nuovo sistema educativo.
A tal proposito Benfatto 2017 intende, Insieme al Centro per lo Sviluppo Creativo Danilo Dolci, approfondire la conoscenza del sociologo dell’educatore… del poeta.
Danilo Dolci è considerato uno dei principali protagonisti del movimento della nonviolenza in Italia. Durante la sua vita, ha lavorato a strettissimo contatto con la gente e le fasce più disagiate ed oppresse della Sicilia occidentale, al fine di studiare possibili leve al cambiamento e le potenzialità per un democratico riscatto sociale.
Costituisce una caratteristica importante del lavoro sociale ed educativo di Danilo Dolci il suo approccio metodologico: piuttosto che dispensare verità preconfezionate, egli riteneva che nessun vero cambiamento potesse prescindere dal coinvolgimento e dalla partecipazione diretta degli interessati. Era fermamente convinto che le risorse per il cambiamento, in Sicilia come nel resto del mondo, esistevano e andavano ricercate nelle persone stesse, affinché esse possano aprirsi ed esprimere le proprie idee e potenzialità creative. In questo senso, Danilo Dolci ha visto nell’impegno educativo lo strumento necessario per creare una società civile più attiva e responsabile.
Tutto questo si declina nel lavoro e nella natura di Libera, che vuole essere non solo “contro” le mafie, la corruzione la criminalità, ma profondamente “per” la giustizia sociale, per la ricerca di verità, per la tutela dei diritti.

Ecco le tappe del Tour Benfatto:

1) Benfatto a Nord Est: Erbè (VR) 6/9 aprile
2) Benfatto a Nord Ovest: San Sebastiano da Pò (TO) 18/21 maggio
3) Benfatto al Sud: Palermo 1/4 giugno
4) Benfatto al Centro: Luogo e data da definire

Trackback dal tuo sito.

Premio Morrione

Premio Morrione Finanzia la realizzazione di progetti di video inchieste su temi di cronaca nazionale e internazionale. Si rivolge a giovani giornalisti, free lance, studenti e volontari dell’informazione.

leggi

Narcomafie

La rivista, realizzata in collaborazione con l’associazione Libera, è stata fondata nel febbraio del 1993, all’indomani delle stragi di Capaci e di via D’Amelio

Vai

Articolo 21

Articolo 21: giornalisti, giuristi, economisti che si propongono di promuovere il principio della libertà di manifestazione del pensiero (oggetto dell’Articolo 21 della Costituzione italiana da cui il nome).

Vai

I link