NEWS

Premio Morrione: bando 2017

Redazione il . Senza categoria

15055599_1184768344932641_928506359579022597_n

È stato lanciato il nuovo bando del Premio Roberto Morrione per il giornalismo investigativo, promosso dall’associazione Amici di Roberto Morrione e dedicato alla memoria e all’impegno civile e professionale di Roberto Morrione, giornalista Rai, fondatore della rete allnews Rainews24 e di Libera Informazione, osservatorio sull’informazione per la legalità e contro le mafie.
Sono due le categoria in concorso: webdoc d’inchiesta e  video-inchiesta. I partecipanti non devono aver superato i 31 anni di età il 20 gennaio 2017, termine fissato per l’invio dei progetti corredati da showrell e cv degli autori.
Tra tutti quelli inviati, nel rispetto delle modalità indicate nel sito www.premiorobertomorrione.it, la giuria selezionerà quattro progetti da finanziare e realizzare: due per la categoria video-inchiesta e due per la categoria web-doc d’inchiesta.  I progetti selezionati verranno resi noti agli inizia di marzo.
Durante i quattro mesi di produzione, gli autori verranno affiancati da un tutor giornalistico, un tutor tecnico e un tutor legale.
Tutor giornalistici della quinta edizione saranno: Laura Silvia Battaglia, Giulia Bosetti, Maurizio Torrealta, Pablo Trincia. Il tutoraggio tecnico video audio è di Francesco Cavalli; il tutoraggio tecnico per le webdoc è di Stefano Lamorgese. L’avvocato Giulio Vasaturo garantisce la consulenza legale.
A ciascun progetto scelto verrà assegnato un contributo iniziale in denaro di 4.000 euro da impiegare nello sviluppo e produzione di un’inchiesta. I progetti selezionati concorreranno inoltre ad un premio finale in denaro del valore di 2.000 euro per la migliore video inchiesta e 2.000 euro  la migliore webdoc d’inchiesta.
Le inchieste vincitrici verranno diffuse da Rainews24. Le inchieste finaliste avranno inoltre l’occasione di partecipare a festival e incontri in Italia e all’estero.
Il premio ha ricevuto il Patrocinio della Presidenza della Camera dei deputati ed è realizzato con il finanziamento della RAI, dell’Otto per Mille della Chiesa Valdese e con il sostegno della FNSI e dell’UsigRAI.
Rainews24, Rai Radio3, TGR e Internazionale sono media partner.
Il premio è realizzato in collaborazione con:
Articolo21, RaiTeche, UCSI, Il Journal, I Siciliani, Report, Scuola di giornalismo Lelio Basso, Premio Città di Sasso Marconi, Tavola della Pace, Liberainformazione, Osservatorio di Pavia.
La giuria del premio è presieduta da Giuseppe Giulietti ed è composta da Paolo Aleotti, Luca Ajroldi, Federico Badaloni, Piero Badaloni, Francesca Barzini, Giuliano Berretta, Valerio Cataldi, Francesco Cavalli, Giovanni Celsi, Enzo Chiarullo, Giovanni De Luca, Giovanni De Mauro, Daniela De Robert, Mara Filippi Morrione, Lorenzo Frigerio , Flavio Fusi, Alessandro Gaeta, Gian Mario Gillio, Udo Gumpel, Stefano Lamorgese, Francesco Laurenti, Albino Longhi, Elisa Marincola, Lella Marzoli, Flaviano Masella, Anna Migotto, Gaia Morrione, Fausto Pellegrini, Sandro Ruotolo, Mario Sanna, Marcella Sansoni, Barbara Scaramucci, Marino Sinibaldi, Maurizio Torrealta, Giorgio Zanchini.

Per maggiori info e per scaricare il bando: www.premiorobertomorrione.it

IL PREMIO NEI SOCIAL
Su Facebook https://www.facebook.com/PremioRobertoMorrione

Su Twitter https://twitter.com/premiomorrione

IL TRAILER DEL BANDO 2017 SU https://youtu.be/9Cki-MCWhAc

LO SPOT AUDIO DA 30 SECONDI SU https://drive.google.com/a/robertomorrione.it/file/d/0B1x9QvgnSES_R09Qb3Z6RnR0WDA/view?usp=sharing

Per contatti stampa:

Alessandra Tarquini 3479117177 alessandratarquini@gmail.com

Trackback dal tuo sito.

Premio Morrione

Premio Morrione Finanzia la realizzazione di progetti di video inchieste su temi di cronaca nazionale e internazionale. Si rivolge a giovani giornalisti, free lance, studenti e volontari dell’informazione.

leggi

Narcomafie

La rivista, realizzata in collaborazione con l’associazione Libera, è stata fondata nel febbraio del 1993, all’indomani delle stragi di Capaci e di via D’Amelio

Vai

Articolo 21

Articolo 21: giornalisti, giuristi, economisti che si propongono di promuovere il principio della libertà di manifestazione del pensiero (oggetto dell’Articolo 21 della Costituzione italiana da cui il nome).

Vai

I link