NEWS

TG3 e Libera Informazione per Ilaria e Miran

Fabrizio Feo il . Senza categoria

contatore-alpi-hrovtinÈ per noi un passo importante la scelta di Libera Informazione di impegnarsi a fianco dei giornalisti del Tg3 nella richiesta di iniziative volte a ottenere che le istituzioni riprendano la ricerca della verità sul caso Alpi-Hrovatin, che vengano avviate nuove attività di indagine, perché siano scoperti ispiratori e autori di una articolata manovra di depistaggio durata per oltre 20 anni. Siamo grati a Libera Informazione ma non siamo meravigliati di questa scelta, visto che viene dal giornale fondato da Roberto Morrione e poi diretto da Santo Della Volpe, due nostri colleghi, due colleghi di Ilaria Alpi.
Libera Informazione, che seguendo il solco tracciato da Roberto prima e da Santo , in questi anni si è battuta per il diritto dei cittadini ad una informazione trasparente, capace di andare in profondità. E quello che i giornalisti del Tg3 chiedono è proprio che si vada in profondità, che non si smetta di impegnarsi a gettare luce su quanto accadde a Mogadiscio il 20 marzo del 1994. I giornalisti del Tg3 chiedono  un impegno delle istituzioni perché mandanti, killer dei colleghi Ilaria Alpi e Miran Hrovatin non restino impuniti, che si cominci con l’individuare i nomi di chi ha voluto e gestito l’articolata azione di inquinamento delle prove e dei fatti che ha segnato questa vicenda. Una manovra che non è un’invenzione giornalistica o pura dietrologia, ma è venuta inesorabilmente a galla proprio grazie alla sentenza della Corte d’Appello di Perugia , che ha assolto il somalo Hashi Omar Hassan – per anni considerato un componente del commando entrato in azione a Mogadiscio- e ha così certificato di fatto l’esistenza di un disegno preciso volto a nascondere fatti indicibili , gli elementi raccolti da Ilaria con il suo lavoro . Una azione di depistaggio che ha addirittura avuto bisogno di un capro espiatorio, cui ,dopo 16 anni di carcere patiti ingiustamente, i giudici di Perugia hanno finalmente restituito la libertà.

Fabrizio Feo, Comitato di Redazione del Tg3

Trackback dal tuo sito.

Premio Morrione

Premio Morrione Finanzia la realizzazione di progetti di video inchieste su temi di cronaca nazionale e internazionale. Si rivolge a giovani giornalisti, free lance, studenti e volontari dell’informazione.

leggi

Narcomafie

La rivista, realizzata in collaborazione con l’associazione Libera, è stata fondata nel febbraio del 1993, all’indomani delle stragi di Capaci e di via D’Amelio

Vai

Articolo 21

Articolo 21: giornalisti, giuristi, economisti che si propongono di promuovere il principio della libertà di manifestazione del pensiero (oggetto dell’Articolo 21 della Costituzione italiana da cui il nome).

Vai

I link