NEWS

Sanità e corruzione: contrastare illegalità e tutelare salute

di redazione il . Senza categoria

Un dossier e un appuntamento pubblico per raccontare costi, conseguenze e criticità della Sanità in Italia, nel mirino di corruzione e illegalità//

Il tema della legalità, e quello speculare della corruzione, sono di grande attualità in questo momento storico, coinvolgono tutte le istituzioni e i settori della nostra società. Il Mondo della Sanità e il Servizio Sanitario Nazionale sono uno dei principali ambiti economici della nostra società (per numero di “addetti” nei servizi pubblici, nel privato e nell’indotto, per volumi di attività e di scambi, per assorbimento di risorse pubbliche); è quindi atteso che esso sia più o meno diffusamente minacciato da fenomeni e comportamenti ascrivibili alla violazione della trasparenza, della legalità o addirittura alla corruzione. Contrastare tali minacce significa impegnarsi per l’equità e per la qualità dei servizi sia del settore pubblico sia di quello privato e contribuire a garantire il miglior uso delle risorse dei singoli e della comunità. Libera, Avviso Pubblico, Coripe e Gruppo Abele hanno promosso una giornata di studio e di confronto dal titolo “La prevenzione e il contrasto dell’illegalità nella tutela della salute” che si svolgerà Giovedi’ 27 giugno ore 10:30 presso Spazio ex Gil – Largo Ascianghi, 5 – Trastevere – Roma durante il quale sarà presentato il dossier “Illuminiamo la salute” Per non cadere nella ragnatela dell’illegalità con cifre, dati e casi sulle cause che condizionano la trasparenza e la legalità nel sistema di tutela della salute.

Saranno presenti tra gli altri Luigi Ciotti, presidente Libera e Gruppo Abele, Nerina Dirindin Coripe Piemonte, Senatore della Repubblica; Paolo Trande Avviso Pubblico Alberto Vannucci Università Pisa; Renato Balduzzi deputato; Stefano Cecconi SOS Sanità; Ilde Rizzo, presidente civit; Giovanni Bissoni; presidente Agenas.

 

 

Trackback dal tuo sito.

Premio Morrione

Premio Morrione Finanzia la realizzazione di progetti di video inchieste su temi di cronaca nazionale e internazionale. Si rivolge a giovani giornalisti, free lance, studenti e volontari dell’informazione.

leggi

Narcomafie

La rivista, realizzata in collaborazione con l’associazione Libera, è stata fondata nel febbraio del 1993, all’indomani delle stragi di Capaci e di via D’Amelio

Vai

Articolo 21

Articolo 21: giornalisti, giuristi, economisti che si propongono di promuovere il principio della libertà di manifestazione del pensiero (oggetto dell’Articolo 21 della Costituzione italiana da cui il nome).

Vai

I link