NEWS

Caterraduno, inizia il conto alla rovescia per l’appuntamento estivo con Libera a Senigallia

di redazione* il . Marche, Progetti e iniziative

Il Caterraduno compie 15 anni e diventa XL! Libera presente a Senigallia con uno stand, con l’asta della legalità ed il 28,29 30 giugno con il seminario estivo di formazione. Conto alla rovescia per il Caterraduno, la grande festa radiofonica unica nel suo genere in Italia, che si svolge nella splendida cornice di Senigallia dal 22 al 29 giugno 2013, a conclusione della stagione di Caterpillar prima della pausa estiva. Il Caterraduno, ormai giusto alla sua 15a edizione, è la settimana in cui i due programmi radiofonici Caterpillar (condotto da Massimo Cirri, Paolo Maggioni e Sara Zambotti) e CaterpillarAM (condotto da Filippo Solibello, Natasha Lusenti, Marco Ardemagni e Cinzia Poli) trasmettono in diretta alla presenza fisica degli ascoltatori, offrendo spettacoli, incontri e concerti gratuiti. Una sorta di festival dell’ascolto condiviso. Quest’anno il programma si avvale della partecipazione della Presidente Laura Boldrini, oltre a Michele Serra, Carlin Petrini, Ascanio Celestini, Michela Marzano, Monica Maggioni, Diego Bianchi (Zoro) e don Luigi Ciotti. Per la parte musicale invece i nomi di punta saranno Stefano Bollani, Malika Ayane, Max Gazzé, Banda Osiris, Paolo Belli Big Band, Orchestra di via Padova, Graziano e Forni, Giuradei, Gnu Quartet, Zibba e Almalibre e il dj set di Carlo Pastore.

Anche quest’anno Libera sarà presente con uno stand dove si potranno acquistare le magliette del CaterRaduno. E come sempre appuntamento sabato 29 giugno con due appuntamenti, la mattina ore 10,30 presso il Teatro comunale “La Fenice” con iniziativa pubblica “A colloquio” con Luigi Ciotti e Laura Boldrini mentre il pomeriggio ore 17,00 in Piazza Roma appuntamento storico con con l’asta della legalità benefica per Libera. Il ricavato della vendita delle magliette e dell’asta contribuirà realizzazione del progetto “S.O.S. Giustizia – Servizio di ascolto e di assistenza alle vittime della criminalità organizzata”, che prevede l’attivazione in alcune regioni di vari sportelli di ascolto finalizzati ad accogliere, orientare ed offrire consulenza a quanti faranno richiesta in quei particolari ambiti di disagio e in modo particolare legate all’azione di gruppi criminali e mafiosi. Negli ultimi anni queste richieste di aiuto sono andate aumentando considerevolmente fino ad organizzarci in modo più strutturale nei territori, e a rendere più organica la nostra risposta soprattutto in quattro ambiti: sostegno e aiuto a vittime o possibili vittime di usura e alle vittime del racket delle estorsioni, accompagnamento ai familiari delle vittime di mafie nella burocrazia amministrativa e nella complessa legislazione in materia, accompagnamento nel difficile percorso della denuncia da parte dei testimoni di giustizia. Quest’anno inoltre, parallelamente al CaterRaduno si svolgerà, sempre a Senigallia, il seminario annuale di formazione dal titolo “Mafie, ciak si narra”
Consulta il programma completo

Scarica il programma di “Mafie, ciak si narra” (57.84 KB)

 

 

*a cura di Libera.it

Trackback dal tuo sito.

Premio Morrione

Premio Morrione Finanzia la realizzazione di progetti di video inchieste su temi di cronaca nazionale e internazionale. Si rivolge a giovani giornalisti, free lance, studenti e volontari dell’informazione.

leggi

Narcomafie

La rivista, realizzata in collaborazione con l’associazione Libera, è stata fondata nel febbraio del 1993, all’indomani delle stragi di Capaci e di via D’Amelio

Vai

Articolo 21

Articolo 21: giornalisti, giuristi, economisti che si propongono di promuovere il principio della libertà di manifestazione del pensiero (oggetto dell’Articolo 21 della Costituzione italiana da cui il nome).

Vai

I link