NEWS

Laboratorio di Giornalismo in Basilicata

Di redazione il . Basilicata

Progetto:

Libera, Libera Informazione
e Narcomafie propongono, nel percorso verso la XVI Giornata della Memoria
e dell’Impegno in ricordo delle vittime di mafia, che si svolgerà 
a Potenza il 19 marzo 2011, un Laboratorio di Giornalismo d’inchiesta.
Il Laboratorio consentirà ai partecipanti di realizzare delle inchieste
sulla Basilicata su tematiche legate al contrasto alle mafie, quali
i diritti, l’ambiente, il lavoro, la cittadinanza responsabile, guidati
nello sviluppo del lavoro da giornalisti professionisti, attraverso
lezioni pratiche e teoriche, seminari, revisioni.

Le inchieste realizzate
saranno inserite e diffuse nel circuito associativo di Libera su tutto
il territorio nazionale. Le inchieste realizzate saranno pubblicate
sul sito di Libera (www.libera.it), di Libera Informazione (www.liberainformazione.org), e di Narcomafie (www.narcomafie.it). Gli autori delle migliori inchieste avranno
la possibilità di realizzare uno stage presso le redazioni di Libera
Informazione e Narcomafie. Tutte le inchieste realizzate potranno costituire
la base per incontri, dibattiti, approfondimenti sui temi trattati,
da organizzarsi a partire dal 21 marzo su tutto il territorio nazionale,
con il coinvolgimento di scuole, gruppi, associazioni, movimenti. 

A chi si rivolge:

Il laboratorio è 
rivolto ai giovani residenti in regione o studenti dell’Università
della Basilicata, con un numero massimo di 25 partecipanti. Si richiede,
preferibilmente, che i candidati siano già inseriti nel mondo dell’informazione
(giornalisti, blogger, free lance, operatori radio, video, etc) o che
si occupino di comunicazione all’interno di associazioni. In caso
di domande superiori al numero di partecipanti previsto, si provvederà
ad una selezione, in base alle esperienze pregresse, alle motivazioni.

Obiettivi del progetto: 

Obiettivo del Laboratorio
sarà quello duplice di fornire ai partecipanti le nozioni base per
realizzare inchieste giornalistiche e quello di formare i partecipanti
sulle tematiche di mafia e antimafia in Basilicata. L’intento è quella
di rafforzare la capacità della società civile (singoli cittadini,
gruppi, associazioni, movimenti) di leggere e raccontare la realtà,
a partire dai propri ambiti di impegno, arricchendo la  realtà
giornalistica locale. I partecipanti al corso, inoltre, selezionati
con le giuste motivazioni, possono essere delle leve importanti sia
per le iniziative di Libera in Basilicata che per Libera Informazione
e Narcomafie al fine di consolidare la rete giornalistica nella regione. 

Organizzazione del
lavoro:
 

Il laboratorio sarà 
strutturato in tre fasi. Formazione, lavoro sul campo, conclusione e
diffusione dei lavori. 

1) Formazione: 

L’aspetto formativo
si articolerà sia sulle nozioni prettamente giornalistiche relative
alla realizzazione di un’inchiesta (reperimento notizie, individuazione
e accertamento delle fonti, realizzazione e montaggio video – audio,
tecniche di scrittura, etc.), situazione mafia, antimafia e informazione
in Basilicata. Le lezioni, articolate in un incontro settimanale presso
la sede che sarà comunicata ai partecipanti, si svolgeranno con l’ausilio
dei seguenti docenti: 

  1. Roberto Morrione, Direttore
    di Liberainformazione.org ;
  2. don Marcello Cozzi, coordinatore
    di Libera Basilicata e componente dell’Ufficio di Presidenza di Libera;
  3. Peppe Ruggiero, giornalista
    autore di “Biutiful Cauntri – documentario shock sull’ecomafia in
    Campania” e “L’ultima cena, a tavola con i boss”;
  4. Manuela Mareso, direttrice
    di Narcomafie;
  5. Maurizio Torrealta, giornalista,
    responsabile del Nucleo Inchieste di Rainews 24;
  6. Antonio Maria Mira, giornalista
    de L’Avvenire;
  7. Stefano Lamorgese, web project
    manager Rainews 24 e Liberainformazione.org;

 

2) Lavoro sul campo: 

Il Laboratorio prevede,
oltre alle lezioni teoriche,  un  lavoro di inchiesta sul
campo. I partecipanti, divisi in gruppi di 3 persone lavoreranno sul
documentario – inchiesta (individuazione delle tematiche, ricerca
delle fonti e dei documenti, interviste, preparazione video/testo scritto).
Sono previsti due incontri intermedi di supervisione tecnico – contenutistica. 

3) Valutazione finale: 

Il laboratorio non
prevede una commissione di valutazione finale sui lavori preparati dai
partecipanti. Il materiale prodotto, tuttavia, sarà oggetto di un dibattito
pubblico organizzato a Potenza nei giorni precedenti la XVI Giornata
della Memoria e dell’Impegno. Al dibattito parteciperanno giornalisti
di testate nazionali e locali.

Programma:

Il Laboratorio avrà 
inizio mercoledì 10 novembre 2010 e terminerà Venerdì 
25 febbraio 2011. Le lezioni, i seminari e gli incontri di verifica
si svolgeranno con cadenza settimanale. Il calendario definitivo verrà
comunicato direttamente ai partecipanti. 

Iscrizioni:

Tutti gli interessati
possono iscriversi, gratuitamente, inviando una mail a basilicata@libera.it  

per maggiori informazioni:

www.libera.it;

www.liberainformazione.org;

www.narcomafie.it

Trackback dal tuo sito.

Premio Morrione

Premio Morrione Finanzia la realizzazione di progetti di video inchieste su temi di cronaca nazionale e internazionale. Si rivolge a giovani giornalisti, free lance, studenti e volontari dell’informazione.

leggi

Narcomafie

La rivista, realizzata in collaborazione con l’associazione Libera, è stata fondata nel febbraio del 1993, all’indomani delle stragi di Capaci e di via D’Amelio

Vai

Articolo 21

Articolo 21: giornalisti, giuristi, economisti che si propongono di promuovere il principio della libertà di manifestazione del pensiero (oggetto dell’Articolo 21 della Costituzione italiana da cui il nome).

Vai

I link